Elettrostimolazione

 

Home

 

Sull’uso dell’elettrostimolazione è in corso da tempo una diatriba tra coloro che ritengono questa pratica dannosa e quelli che, al contrario, la ritengono una valida sostituta della preparazione fisica.

La verità stà nel mezzo, infatti l’elettrostimolazione è nata come tecnica riabilitativa pre e post intervento alle articolazioni.

In parole povere: chi per un incidente o un trauma perde momentaneamente la mobilità di un arto corre il rischio di perdere anche tono muscolare, ecco che allora l’elettrostimolazione torna utile per ovviare a questo inconveniente ed affrontare meglio l’operazione e di conseguenza la riabilitazione.

Appena l’arto operato raggiunge la possibilità di "lavorare" è assolutamente necessario che lavori. Gli arti si devono flettere!

L’elettrostimolazione non potrà mai sostituire la palestra, il corpo è fatto per muoversi.

Per finire sconsiglio l’uso dell’elettrostimolazione in maniera “selvaggia”, cioè in maniera autogestita, in quanto, in questo caso, può risultare estremamente dannosa, ma se proprio non potete farne a meno usatela come pratica integrativa al vostro sport.

CURIOSITA’

Lo sapevate che solo pochissime marche di apparecchiature per l’elettrostimolazione hanno ottenuto l’autorizzazione dal ministero della sanità? Inoltre non ci sono studi validi che io conosca sugli effetti a lungo termine dell’elettrostimolazione.
A BUON INTENDITOR...

                                                                                    Leonardopavoni

 

 

TORNA ARCHIVIO ARTICOLI