OVER TRAINING

 

Home

 

OT

Fra poco tempo i mass media ci bombarderanno con le diete, i metodi e pillole per dimagrire in prospettiva della famigerata “prova costume. Molta gente incautamente si avventurerà nel FAI DA TE e si esporrà inevitabilmente al rischio di cadere nel pericolosissimo OVER TRAINING. Allenamenti troppo ravvicinati ed intensi possono indurre uno stato di Over Training (sovrallenamento), un vero e proprio spauracchio per ogni sportivo con ritmi intensi.   Possono determinare l’OT, oltre ad una errato approccio all'allenamento (poco tecnico…molto emotivo), un alimentazione scorretta, inadeguato riposo notturno, esercizi ripetitivi, abuso di sostanze mediche o integratori, problemi personali, ritmi di vita troppo alti e cosi via.            I sintomi primari a “livello fisico” dell’ OT sono: Minore capacità di prestazione, difficoltà di recupero tra un allenamento e l’altro, poca tolleranza ai carichi, peggioramento tecnico e minore forza. A livello psicologico: Scarsa concentrazione, poca voglia di allenarsi e di gareggiare, umore instabile, tendenza a distrarsi, irritabilità, depressione, poca determinazione e scarsa autostima. L’ OT potrà durare qualche settimana, nei casi peggiori anche dei mesi. Si dovrà inevitabilmente alleggerire di molto l'allenamento, se non addirittura evitare la palestra per un periodo. Per aiutare il recupero psicofisico è consigliabile recuperare un giusto riposo notturno, dare la prevalenza ad una dieta equilibrata, affidarsi ad un medico dello sport prima di riprendere ad allenarsi e…

”Ascoltate sempre i segnali che il vostro corpo vi manda”

 

TORNA ARCHIVIO ARTICOLI